18Ott

Le 5 cose che devi sapere e che ti guideranno verso scelte più sagge !!

Un’alimentazione sana, parte sempre da una spesa corretta.

Quante volte ti sei ritrovat* a voler iniziare uno stile di vita sano, fare una dieta, ma quando poi ti ritrovi al supermercato a fare la spesa, non sai quali prodotti comprare?

Siamo sempre attirati dai prodotti light, pensando siano davvero leggeri, con poche calorie, e che ci facciano dimagrire.

Spesso questi prodotti sono però ingannevoli, e di light hanno solamente la dicitura con il fine di venderne il più possibile, proprio perché sanno l’impatto che ha sul consumatore quella scritta.

Se al momento di fare la spesa, impari invece a leggere le etichette dei prodotti, i valori nutrizionali, ti accorgerai di quanto questi ti aiuteranno e ti guideranno verso una scelta migliore e una spesa ideale se vuoi perdere qualche chilo.

1) Leggi i valori nutrizionali del prodotto

Le calorie non sono tutte le stesse: grassi, carboidrati e proteine reagiscono in modo diverso nel tuo corpo. Ho approfondito meglio questo argomento in questo articolo clicca qui

Più zucchero e grassi saturi un alimento contiene, più calorico sarà. Più alto è il contenuto proteico di un alimento, e più basso é il contenuto di zuccheri e grassi saturi, meno calorico sarà.

Così come le Kilocalorie (kcal), se queste saranno meno di 100kcal per 100gr di prodotto, sarà sicuramente un alimento molto leggero e da mettere sicuramente nel tuo carrello della spesa. Questa stessa regola, vale per chi segue la dieta a punti come tantissim* fanno nel mio gruppo Facebook.

Se non hai la possibilità di avere il calcolatore dei punti a portata di mano, ricordati di questa regola che ho citato sopra.

Se sei interessat* a come funziona il metodo a punti, che resta gratuito ma é in autogestione, ti lascio qui il link alla spiegazione.

2) Fai attenzione alla percentuale di alcuni valori in un alimento

Focalizza la tua attenzione sulla lista degli ingredienti, visto che é quella che ti fornisce le informazioni sulla qualità del prodotto che stai per scegliere.

L’elenco degli ingredienti, secondo la legge, deve iniziare da quelli presenti in maggiore quantità. In fondo alla lista si trovano invece gli elementi presenti in quantità minore, quindi anche eventuali addensanti, coloranti, aromi, regolatori di acidità. Inoltre le indicazioni relative ai grassi devono specificare la natura degli oli e grassi utilizzati (es: olio di oliva, olio di palma).

Ecco un esempio molto pratico: nella tua lista della spesa, c’é il succo d’arancia.

Prendo come esempio un succo di arancia a caso (di una nota marca) che puoi comprare/trovare al supermercato, tra gli ingredienti troviamo : Acqua, 40% di concentrato di succo di arancia, zucchero, acidificante: acido citrico, addensante: pectina (da agrumi), aromi naturali, antiossidante: acido ascorbico.

Seguendo la regola che ho scritto sopra, ti renderai conto che questo succo é composto quindi da molta acqua, da una altrettanto buona percentuale di concentrato di arancia (che sicuro non é come quello che tu fai a casa con un’arancia fresca), e al terzo posto c’é già lo zucchero!!!!. Il resto degli ingredienti sono in quantità minore, sempre seguendo la regola dell’elenco degli ingredienti.

3) Impara la regola del podio

Per renderti tutto più semplice e soprattutto facile da ricordare, voglio che tu tenga a mente che tutti gli ingredienti che troverai sul podio, quindi primo posto, secondo posto, e terzo posto, saranno quelli che ti faranno capire da cosa é composto realmente il prodotto stesso, quali sono i tre ingredienti principali che lo compongono, e che lo fanno diventare di conseguenza “buono o cattivo” per il tuo carrello della spesa se sei a dieta!! I primi tre posti stanno sempre a indicare la concentrazione nel prodotto, degli alimenti che vengono citati negli ingredienti.

In parole povere, se lo zucchero é citato nei primi tre ingredienti, sarà per certo un alimento ricco di zucchero!! Più lo zucchero viene citato verso la fine degli ingredienti, meno zucchero conterrà.

Attenzione però anche ai vari nomi che lo zucchero ha, o alle diciture “senza zuccheri aggiunti”.

Gli zuccheri aggiunti ci sono eccome, ma hanno altri nomi diversi da quello di zucchero. In alcuni alimenti, gli zuccheri che sono stati aggiunti sono il maltitolo e lo sciroppo di maltitolo, che derivano dall’amido di mais o di grano.

E basta leggere con attenzione la lista degli ingredienti del prodotto, per rintracciarli ai primi posti dell’elenco in alto, pertanto ne sono stati impiegati in abbondante quantità.

Non a caso il podio come posto di prestigio, é caratterizzato dai primi tre posti, ricevi una medaglia di diverso valore solo se sei arrivato ad uno dei tre. Per il quarto, quinto, sesto posto, non solo non vi é alcuna medaglia, ma non vengono proprio considerati si può dire.

4) Leggi bene gli ingredienti

Con questo cosa voglio farti capire? Che se ad esempio vai a comprare dei biscotti, e pensando di far bene, perché hai sentito dire che i prodotti integrali sono sani, fanno bene, “ingrassano meno”, e vai direttamente nel reparto biscotti integrali, ti invito a leggere la lista degli ingredienti, il podio come detto prima.

Voglio aprirti gli occhi e farti un ulteriore esempio, facendoti leggere gli ingredienti di una nota marca di biscotti, nella versione integrale.

Ho fatto un copia e incolla dal loro sito, quindi é stato scritto da loro e non da me, ho inoltre evidenziato volutamente in grassetto alcune diciture.

Ingredienti: Zucchero di canna 13,4%, Farina di fiocchi di avena 7,7%, Farina integrale di grano saraceno 6,3%, Agenti lievitanti (carbonato acido d’ammonio, carbonato acido di sodio) Farina di frumento, Olio di girasole, Zucchero, Burro, Latte scremato in polvere, Crusca di grano tenero, Uova fresche, Melassa, Sale, Aroma. Può contenere tracce di frutta a guscio e soia.

A proposito di podio…Il primo posto va a…..Il signor zucchero di canna !!! Yeeehh!!! Zucchero che tra l’altro ha le stesse calorie dello zucchero bianco, entrambi i tipi di zucchero contengono la stessa molecola, ovvero il saccarosio. 4 calorie per ogni grammo di zucchero, indifferentemente dalla tipologia di zucchero. Quante volte ho detto zucchero?? Si lo so, ma era per fartelo capire meglio.

 

5) Non fermarti alla descrizione del prodotto

Nella descrizione di questo stesso biscotto, la casa madre però ti trae in inganno, volutamente, perché sa che la stramaggioranza non andrà MAI a leggere gli ingredienti o i valori nutrizionali.

Ma, legge la descrizione, si fida della notorietà di questa azienda, e dalla bontà a livello di gusto, bisogna ammetterlo, della stessa, e butta, lancia letteralmente il prodotto nel carrello della spesa, anzi, quasi quasi ne prendo due pacchi !! Ecco la descrizione originale dei biscotti sopra citati (anche qui ho fatto un copia e incolla per non aggiungere nulla di mio)  lascio a te le conclusioni.

Coprirò il nome dell’azienda perché non voglio far loro cattiva pubblicità, ma solo far capire delle cose a te.

Biscotti Frollini XXXXX con Farina Integrale di Grano Saraceno.

Colazione Ricca di Gusto. Preparati con farina integrale di grano saraceno e con farina di fiocchi d’avena, per un contrasto di sapori intensi ed aromatici e leggeri e dolci. Una delizia in ogni morso. Scopri tutta la gamma di Biscotti di XXXXX: semplici e leggeri buoni da inzuppare, golosi con un delizioso ripieno, integrali e con fibre, senza glutine o zuccheri aggiunti. Al XXXXX si ricerca da sempre la qualità. Biscotti, Dolcetti, Merendine, Pani e Snack per accompagnarti in ogni momento della giornata.

Conclusioni

Ricordati quindi che, quando ti trovi al supermercato a fare la spesa, oltre a riempire il carrello di frutta e verdura che non fa mai male ma anzi, impara a leggere i valori nutrizionali di quello che stai comprando per farti già un’idea del suo apporto calorico, e in secondo luogo leggi gli ingredienti dello stesso.

Ti risparmierai un sacco di acquisti inutili e soprattutto sbagliati se il tuo obiettivo é quello di dimagrire. Non dimenticare : la regola del podio vale sempre e non ti inganna MAI.

Buona spesa e alla prossima

 

Da 3 anni ho creato un gruppo su Facebook dove giornalmente condividiamo le nostre esperienze, seguendo un percorso tutti insieme, sia nutrizionale che motivazionale. Se ti fa piacere puoi unirti a noi  Gruppo Facebook (Dimagrisci con Mary Nesci Diet Academy). Inoltre ho aperto anche una chat su Telegram ti lascio di seguito il link d’invito dacci uno sguardo (Mary Nesci | Dieta a punti)

One Reply to “Dieta e spesa corretta. 5 cose da sapere se sei a dieta”

  1. Fantastico articolo.. Molto molto utile…sono iscritta da più di un anno nel gruppo e seguo questo stile di vita a periodi alterni..sono riuscita a buttare via solo 5 chili, ma mi rendo conto che la colpa è solo mia perché non sono costante… Grazie di tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *