12Mar

Rafforzare le difese immunitarie

In questi giorni in cui bisogna rimanere chiusi in casa a causa di questo maledetto Coronavirus o COVIT 19, è importante anche pensare di rafforzare le difese immunitarie mangiando in modo adeguato.

In modo particolare pesce, frutta secca e fresca, legumi e spezie ci aiutano a innalzare le difese immunitarie, e hanno anche una funzione antiossidante e antinfiammatoria dando grande beneficio al nostro intestino.

Ma andiamo a vedere quali cibi privilegiare per rafforzare le difese immunitarie in un momento così delicato:

Privilegia il Pesce alla carne

Alici, sardine, sgombri (detto anche pesce azzurro) , salmone (ricco di omega 3) e tonno, sono importanti per il nostro sistema immunitario. La quantità consigliata è di minimo 100gr due volte alla settimana.

Mangia molti legumi

Lenticchie, ceci e fagioli sono un toccasana per la nostra dieta. Possono sostituire la carne, in quanto molto proteici. Hanno un effetto benefico sul nostro intestino e aiutano il nostro organismo nella produzione di anticorpi. Vanno mangiati almeno tre volte a settimana.

Frutta fresca non può mancare

Anche se in questi giorni, so che sarà difficile reperire prodotti freschi, è comunque importante mangiare della frutta. In modo particolare arance (vitamina C) mele, e Kiwi. Sono tutti cibi pieni di vitamine, per cui non avere problemi a mangiarne in abbondante quantità. E poi nella mia dieta, la frutta puoi mangiarla tranquillamente in abbondante quantità, almeno due tre porzioni al giorno.




Frutta secca

Noci e mandorle sono ricche di vitamina E e Omega 3 e contengono minerali importanti per il nostro organismo come rame, zinco e selenio. Bisogna mangiarne dai 20 ai 30 grammi al giorno.

I Cereali

Orzo, farro, avena, sono ricchi di fibre, acidi grassi essenziali e sali minerali. I cereali sono un toccasana per il nostro intestino e assicurano un buon equilibrio per le nostre difese immunitarie. La dose giusta quotidiana è di 80 grammi.

Cioccolato fondente

Non facciamoci mancare un pò di dolce. In questo caso privilegiamo il cioccolato fondente al 72%. Questo alimento stimola la produzione di linfociti, che sono importanti contro le infezioni. Inoltre in un momento così cupo, è importante rimanere di buon umore. Il cioccolato fondente stimola la serotonina, l’endorfina e la feniletilamina tutti neurotrasmettitori che inducono sensazioni di piacere e di benessere.

Da 3 anni ho creato un gruppo su Facebook dove giornalmente condividiamo le nostre esperienze, seguendo un percorso tutti insieme, sia nutrizionale che motivazionale. Se ti fa piacere puoi unirti a noi  Gruppo Facebook (Dimagrisci con Mary Nesci Diet Academy). Inoltre ho aperto anche una chat su Telegram ti lascio di seguito il link d’invito dacci uno sguardo (Mary Nesci | Dieta a punti)




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *